Tra le colline del Monferrato, zona famosa soprattutto per il buon vino, il comune di Casale Monferrato è senza ombra di dubbio tra i più ricchi di storia avendo subito l’influenza di diverse culture.

Situato nel bel mezzo del triangolo commerciale Torino-Genova-Milano, è il secondo centro urbano più grande della provincia di Alessandria, dopo il capoluogo.

La campagna che lo circonda rende il panorama eccezionale soprattutto nei mesi caldi, quando i colori della natura diventano protagonisti alla vista.

casale-monferrato-vista-da-fuori

Il castello dei Paleologi

Chiamato anche Castello dei Paleologi, il castello di Casale Monferrato è situato nella piazza principale ed è caratterizzato da una pianta esagonale. 

Quattro grosse torri delimitano i confini, attorno ai quali è situato un largo fossato.

Costruito per volere del marchese Giovanni II Paleologo intorno alla metà del Trecento viene ampliato nel 1400 da Guglielmo VIII Paleologo e nel 1600 sotto il dominio dei Gonzaga.

E’ possibile visitare il castello quasi per intero; al proprio interno è stata istituita la Biblioteca “Emanuele Luzzati”.  Da non perdere assolutamente la passeggiata sul “tetto” del Castello grazie al quale si può avere una vista di tutte le colline del Monferrato circostanti.

Puoi vedere anche le nostre passeggiate al castello di Brescia (detto Falcone d’Italia), al castello dei Paleologi a Pavia, al castello di Grazzano Visconti, al castello di Sirmione e al castello di Trezzo sull’Adda.

Il Duomo

Tra le più antiche costruzioni della provincia di Alessandria il Duomo di Sant’Evasio è caratterizzato dal Nartece, una struttura architettonica tipica delle basiliche dei primi 6-7 secoli del Cristianesimo e quindi rarissimo in Italia. 

Altre chiese di Casale Monferrato

La Torre Civica e la chiesa di Santo Stefano

La Torre Civica di Santo Stefano (nome preso dalla chiesa che vi sorge a fianco) con i suoi 60 metri di altezza è il monumento più alto di Casale Monferrato e simbolo indiscusso del comune.

Questo è decisamente il posto migliore per ammirare le colline che circondano Casale Monferrato.

La chiesa di Santa Caterina

Di dimensioni più modeste rispetto ad altre chiese, questa ci ha particolarmente impressionato per l’interno, decorato con affreschi del 700.

La Sinagoga

Ben mimetizzata, per motivi di intolleranza religiosa, nel centro del paese in Vicolo Salomone Olper si trova una Sinagoga costruita nel 1595 e restaurata nel 1969.

All’interno è allestito un museo d’arte ebraica visitabile con prenotazione. (per gli orari clicca qui)

Il Po

Anche sport e natura, oltre ad arte e cultura, sono protagonisti grazie alla presenza del Po.

Lungo gli argini è possibile seguire a piedi o in bicicletta i sentieri spesso frequentati da abitanti del posto e turisti oppure, per gli amanti del canottaggio, cimentarsi in una regata.

po-a-casale-monferrato

Informazioni

  • Adatto alle famiglie
  • Durata: giornata intera
  • Raggiungibile con treno,
  • macchina
  • autobus

Link esterni

Dove si trova

E’ abbastanza semplice trovare parcheggio a Casale Monferrato; in Piazza Mercato Pavia, nei pressi del Castello dei Paleologi, c’è un parcheggio abbastanza ampio.

Meteo

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.