Forse perchè Bellagio si trova in una posizione così particolare, proprio sulla punta del triangolo che divide i due rami del lago di Como, è il motivo per cui tanti turisti, anche stranieri, visitano questo grazioso comune.

Non a caso viene definito “la perla del lago di Como”, anche per le sue splendide ville storiche a testimonianza della massiccia presenza di famiglie facoltose che da sempre hanno optato per questa località come zona di villeggiatura.

Sul ramo di Lecco, sulla sponda opposta, da lontano durante le giornate limpide è possibile vedere il castello di Lierna.

bellagio-vista-da-lontano

L’assoluto protagonista è il lago di Como, che regala una splendida vista. 

Ma non solo; perchè Bellagio è uno dei punti da cui, con il traghetto, puoi raggiungere altre località (Lecco, Tremezzo, Varenna e Venaggio) per una rilassante gita ammirando le bellezze del lago, come le ville storiche (la più conosciuta che puoi raggiungere è Villa Carlotta a Tremezzo) o i castelli (come il castello di Vezio a Varenna).

L’imbarcadero si trova in piazza Mazzini. Qui si possono acquistare i biglietti per tutte le destinazioni.

I vicoli

Il centro storico si sviluppa su un piccolo colle che rende tutto molto caratteristico.

Nella parte alta di Bellagio si trova la Basilica di San Giacomo, situata in piazza della Chiesa, che ospita spesso mostre ed eventi.

Puoi raggiungere la Basilica percorrendo uno dei tanti vicoli che collegano i portici di via Roma (quella dell’imbarcadero), alla zona alta del paese.

Tra questi vicoli incontrerai bar, ristoranti, hotel e tantissimi piccoli negozi di commercianti locali, in alcuni dei quali poter acquistare souvenir o prodotti tipici locali.

Le ville e gli hotel di lusso

Anche Bellagio, come la stragrande maggioranza dei comuni situati lungo le sponde del lago di Como, racchiude un passato prosperoso testimoniato da numerose Ville storiche e hotel lussuosi.

La villa più nota, Villa Melzi, è aperta al pubblico nel periodo primaverile ed estivo, durante il quale è possibile visitare i suoi meravigliosi giardini.

Costruita tra il 1908 e il 1910, originariamente era utilizzata da Francesco Melzi d’Eril come residenza estiva, allora vicepresidente della Repubblica.

Curiosità

La posizione di Bellagio ha consentito ai suoi abitanti di sfuggire all’epidemia di Peste avvenuta nel 1630.

Per far fronte alla carestia, gli abitanti dei comuni vicini si affidavano ai panettieri bellagini, che producevano pane con farina “sana”.

Per evitare il contagio lo scambio avveniva su un grosso masso, dove veniva lasciato un contenitore con soldi e aceto, che aveva il compito di disinfettare il denaro.

Informazioni

  • Adatto alle famiglie
  • Durata: 4 ore
  • Raggiungibile con treno,
  • macchina
  • autobus
  • Traghetto

Link esterni

Dove si trova

Si raggiunge Bellagio percorrendo da Como, passando da Brunate e da Lecco la SP83.

E’ possibile parcheggiare gratuitamente in via Vitali, oppure in via Valassina. Entrambi permettono di raggiungere il centro in pochi minuti a piedi.

Sul lungolago Europa il parcheggio è a pagamento.

Meteo

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.